venerdì 2 giugno 2017

10^ Ndar e tornar dal Doc

Per il popolo del podismo trevigiano il 2 giugno fa rima, oltre alla festa della Repubblica, anche con Milies di Segusino (Tv) con la classica corsa in montagna Ndar e tornar dal Doc 13 km 600 D+. Tanta la partecipazione per la gioia degli organizzatori che ogni anno si impegnano perché tutto sia fatto nel migliore dei modi. Poco prima dello start l'inno nazionale con Alex Geronazzo ad animare i momenti che hanno preceduto il via con il countdown. Nei primi metri di gara i soliti, anzi,  la solita che parte davanti a tutti ma che non ne ha i requisiti ma stavolta cade a terra e rischia di rovinare la giornata anche a qualcun altro. Ma è possibile mi chiedo che la gente non capisca che davanti ti ci metti solo se il tuo livello te lo consente?  Anche perché la tizia in questione è piuttosto recidiva! Mah forse saranno importanti le foto da pubblicare in Facebook tanto ai tempi dei social è più bello sembrare che essere. La gara si è messa subito in salita con lo sterrato umido che porta a malga Doc. La gente si superava e si lasciava superare finché la pendenza faceva  selezione. 4' km mentre il sole alto sembrava farti bollire e infatti ogni attimo di ombra veniva benedetto da tutti. Al 5' km il passaggio sotto la malga con gli ultimi 1500 metri ancora in salita. Dal km 6,5 tutto è cambiato e il percorso si è messo in netta discesa tra prati,  pietraie e sterrati. L'aria fresca della cima si faceva sempre più afosa man mano che l'altitudine diminuiva e sinceramente a 2 km dall'arrivo mi sembrava di svenire. Così non è stato ed ho chiuso i 13 km di gara in 1:11:30. È il mio ritorno alle gare dopo tanti mesi e sinceramente mi è andato più che bene dato che per preparare il Viaggio Podistico ho sempre dovuto privilegiare la resistenza rispetto alla velocità. Ottima organizzazione come ogni anno e grande risposta del popolo del running. Domani mattina intanto mi faccio 20 km nelle mie adorate colline e poi si vola a Valencia per una breve vacanza ma tranquilli che le scarpe da running sono già un valigia 😁

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Graaaandeeee Pasteo.......la tipa al manco...se gala gratà i zenoci?

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Ciao si si mi hanno detto che si è grattonata per bene. Ha fatto cadere anche un'altra donna tra l'altro

Responsabilità

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.