Corri se puoi, cammina se devi e striscia se serve...ma non mollare mai!!!

domenica 19 ottobre 2014

Salgareda (Tv):19^ Maratonina delle frazioni

Ancora una domenica di sole e caldo quella di stamattina che in quel di Salgareda (Tv) vedeva di scena l' ennesima edizione della Corsa del vino nuovo. Oltre alle gare più brevi era prevista pure la distanza dei 21 km con la 19^ Maratonina delle frazioni che è sembrata la più gettonata. Poco prima dello start incontro Cristian "Beagno" con il quale decido di partire per questi 21 km che sulla carta nulla hanno di eccessivamente impegnativo dato che il tracciato era totalmente privo di salite. Cristian, a differenza mia, era partito un 'ora prima e aveva già fatto 11 km optando quindi per un lungo verso la Firenze Marathon. Come già detto il sole e caldo hanno caratterizzato la gara e a poco son serviti i ristori lungo il tragitto che anche se rigeneranti non hanno potuto far molto nei confronti di un clima che a dir bizzarro risulta come un eufemismo! Primi chilometri allegri tra le campagne attorno a Salgareda. Un passaggio dentro ad una splendida villa, verso il 7° km, ha regalato ai partecipanti un momento decisamente emozionante tra sapori di vino nuovo, prosecco, vinaccia e profumo di funghi. Le chiacchiere tra me e Cristian non sono mancate tra argomenti che spaziavano su vari argomenti mentre i km continuavano a sommarsi inevitabili. Gli ultimi 3 km, con il caldo e l' umidità sembravano voler tirare il freno a mano al nostro ritmo anche se ormai eravamo quasi e quindi consapevoli di essere al finish. Gara conclusa in 1:37:48 che tutto sommato non è male. Tra una settimana correrò la Venicemarathon come "allenamento" verso Firenze sparando sempre che tutto vada per il meglio. Le previsioni meteo dicono che il tempo cambierà ed io ne sono decisamente felice. A voi non da fastidio questo caldo ottombrino surreale?

Pasteo vi saluta e vi augura good run

domenica 12 ottobre 2014

1^ Treviso Half Marathon:è l' anno dell' abbondanza!

La prima mezza maratona di Treviso é stata decisamente un successo! Salvatore Bettiol ha visto molto in là mettendo in piedi una organizzazione  puntigliosa e professionale. 2500 iscritti alla 1^ edizione non possono far altro che confermare l' impegno e la serietà di chi ha lavorato per rendere possibile la manifestazione. Poco prima del via, in zona start, molti campioni ed ex olimpici tra i quali un Gelindo Bordin sorridente e sempre molto ironico. Alle 9:30 il via della gara con tutti i partecipanti  che si sono messi in viaggio verso il proprio obbiettivo. Per me era una incognita visti i malori di venerdì ma troppa era la voglia di essere presente e di mettermi in gioco. La strategia di partenza non é cambiata di nulla nonostante tutto, i 4'/km come passo da tenere sono stati la prerogativa e poi si sarebbe valutato tutto. Poco prima del via incontro Cristian "Beagno" che con Nicola Nardi condividerà con me i primi chilometri di gara. Calda, molto calda la mattinata e quindi nessuno poteva azzardare ipotesi se non dopo aver passato almeno il 16° km. Alle 9:30 quindi il via con Treviso che ha assistito entusiasta alla manifestazione. Primi km decisamente veloci ma come ho già detto l'afa e l'umidità erano il vero ostacolo. Un po' tutti gli atleti percepivano questo fattore mentre la gara proseguiva nel suo tratto iniziale. Nonostante tutto continuavo a correre sempre sui 4'/km e la cosa certo non mi dava fastidio ed infatti il passaggio al 10° km veniva registrato sui 40 minuti. Peccato che dopo il 13° km qualcosa sia cambiato ed il mio passo, leggero e allegro, sia diventato più lento e legnoso. In quel tratto, si era circa a Silea, vengo sorpassato da Cristian che a differenza mia andava in progressione. Ho cercato di stargli a ruota ma dopo neanche 400 metri ho deciso di lasciarlo andare e proseguire ragionando più che potevo. Era infatti deleterio tenere un passo eccesivo e quindi ho pensato che fosse più intelligente corre ad un ritmo che non mi affannasse più di tanto. Ne sono conseguiti 4 km blandi sul piano del passo medio ma rigeneranti sul quello psico/fisico tant' é che al 17° km ho cambiato ritmo stringendo i denti non poco. Azzerato il Garmin ho iniziato una "gara nella gara" come già fatto in altre manifestazioni e riscontrando anche stavolta una grande iniezione di grinta. Ho ripreso a correre in modo sciolto tornando sui 4'/km con gli ultimi 2 km sotto i 4'. Nonostante il caldo e il netto calo conseguito tra il 13° ed il 17° km ho tagliato il traguardo della 1^ Treviso Half Matahon in 1:28:05 realizzando il mio nuovo PB. "E' l'anno dell' abbondanza-ho detto scherzosamente ad un appassionato che riconoscendomi mi ha salutato-é l'anno in cui tutto mi é andato bene!". Infatti, a parte gli scherzi, quest' anno é stato decisamente fortunato! Ho migliorato i miei tempi sulla maratona, sui 10 km, sui 5 km ed in tutte le gare di montagna alle quali da diversi anni partecipo. Mi mancava solo la mezza maratona (ultimo PB Jesolo moonlight HM 2011) e quest'oggi ho abbassato, seppur di "soli" 50 secondi il mio miglior tempo e credo che questa sia la ciliegina sulla torta di una anno di podismo che difficilmente riuscirò a replicare anche se ricordo che...questo 2014 ancora non é finito :-)
Bella gara, bel percorso e grande organizzazione anche se credo che personalmente con 2500 iscritti le gabbie di partenza sarebbero state una scelta saggia. Oggi infatti, come in 1000 altre occasioni, appena dietro i top runners c'era l' inverosimile tra gente decisamente fuori forma e anche chi tra una sigaretta e l' altra di faceva i selfie con alle spalle i professionisti. Forse la netta differenza tra chi corre per passione e chi corre solo per moda!

Pasteo vi saluta e vi augura good run

giovedì 9 ottobre 2014

Scarica gratis il DVD documentario "90 KM...UNA SOLA STORIA!"

Il Viaggio Podistico da Barbisano (Tv) fino all' adunata di Pordenone è diventato un DVD documentario. Il titolo "90 KM...UNA SOLA STORIA!" dove in 33 minuti circa si conoscerà meglio un' impresa iniziata alle 22:30 di venerdì 9 maggio 2014 e conclusa tra le 12:30 e le 14 di sabato 10 maggio. L'iniziativa è stata indirizzata verso la beneficenza. Il DVD non è in vendita ma è scaricabile in forma gratuita ma chi lo vorrà potrà fare una piccola donazione che andrà interamente all' Istituto La Nostra Famiglia. Per scaricare il DVD o avere altre informazioni
CLICCA QUI

        

domenica 5 ottobre 2014

Maratonella Campalto 2014

Sole splendente e cielo terso nella mattinata di oggi che ha visto in quel di Campalto la 5^ edizione della Maratonella Campalto gara competitiva che però offriva varie alternative tra percorsi di varia lunghezza. L' aria frizzante delle prime ore del giorno ha lasciato ben presto il posto all' aria calda in questa "quasi" estate di ottobre. Molti partecipanti e alle 9:15 il via della gara. Oggi avevo voglia di correre per testare la mia condizone dopo una settimana di carico e così ho deciso di partire abbastanza allegro. Nella parte iniziale del tracciato però i punti sull' erba dei campi mi ha un pochino appesantito le gambe e la percezione di fatica ne ha risentito un po'. Tre sarebbero stati i parchi che si dovevano passare con il S.Giuliano di Mestre che sarebbe stato un piccolo antipasto della Venicemarathon che si correrà tra tre settimane. Il ritmo si è stabilito sui 4'18''/km ma i continui cambi di direzione mi stavano sfiancando non poco mentre i km si continuavano a sommare veloci. IL passaggio al 10° poco sopra i 40 minuti ma era solo un terzo di gara e la temperatura sembrava continuare a salire. Anche il vento per qualche tratto ha dato dei fastidi e anche se non eccessivamente forte si faceva notare soprattutto quando era contrario. Verso il 20° km ecco il parco S.Giuliano, la salita sul ponte e i ricordi di tante Venicemarathon che riecheggiano nella mia mente. "Stringi i denti e continua a correre-mi dicevo-porta a casa il lungo!". IL passo medio a quel punto si aggirava sui 4'25"/km ma mi sentivo veramente troppo accaldato per poter riprendere i ritmi precedenti. Ho deciso quindi di correre di km in km e valutare passo passo e la scelta è stata perfetta! Ho corso gli ultimi 3 km in maniera più sciolta e mi sono concesso l' ultimo in progressione. Ho tagliato il traguardo in 2:15:22 al 63° posto in classifica e per me è più che buono. Gara ben organizzata e percorso vario. Decisamente da provare.

domenica 28 settembre 2014

Maratonina del Bosco Montello 2014

39^ edizione della Podistica Povegliano, manifestazione che non ha assolutamente bisogno di presentazioni. Gara "multisport" tra mountain bike, podismo e nordic walking mentre il sole iniziava a riscaldare non poco. Alle 8:15 il via della MTB mentre alle 8:30 la partenza delle gare podistiche di 42, 30, 21 km e successivamente tutte le altre distanze. Poco prima dello start ritrovo Gigi "transenna" e Domenico Grasso ma c'è solo il tempo per un saluto al volo e poi la gara ha preso il via. Partito subito ad un ritmo allegro ho iniziato a macinare chilometri senza grossi problemi. Stupito al 3° km mi ritrovo in testa e seppur che il passo fosse poco al di sotto dei 4'/km so benissimo che normalmente ci sono atleti molto più veloci ma forse stavolta saranno andati in qualche altra gara. Galvanizzato da questa situazione, poco consona per il sottoscritto, ho continuato la mia corsa, sempre fluida e leggera mentre al 6° km vengo finalmente sorpassato da un podista. Grazie al pettorale giallo capisco che anch' esso partecipava alla matatonina: "meno male-mi sono detto scherzosamente-almeno adesso torno sulla terra" mentre davanti a me il Montello mi attendeva con salite più o meno impegnative. Verso l' 8° km di gara eccomi affrontare uno sterrato in netta salita nel bosco tra profumi e rumori che da sempre apprezzo molto. Anche in salita ho continuato ad andare bene e una volta raggiunto il 10° km, sapendo che bene o male il dislivello maggiore era alle spalle ho ricominciato ad  inanellare km molto veloci tra continui cambi di pendenza anche se mai eccessivamente impegnativi. Giunto al 13° km qualcuno a lato della strada mi conferma di essere il 2° ma il caldo stava iniziando a friggermi il cervello e la stanchezza si manifestava nei muscoli sempre più duri. In quel tratto infatti vengo sorpassato da un' altro podista! "Ecco-mi son detto-è stato bello sognare" ma quel soprasso anziché demoralizzarmi mi ha dato nuova linfa. Sembra assurdo ma ho ripreso a stringere i denti e darci dentro con le gambe! La morale è che ho ricominciato a correre poco sopra ai 4'/km aumentando sempre di più man mano che il traguardo si avvicinava. Ultimi metri molto duri, la stanchezza comunque non era poca cosa ma ho tagliato il traguardo in 1:27:31 al terzo posto e anche se il risultato poco conta in una manifestazione non competitiva come questa ha avuto invece un grande valore per me. Il mio "viaggio" verso la maratona di Firenze entra ora in una serie di settimane molto impegnative dove spero di continuare a correre in modo sciolto ma mettendo sempre il divertimento ed il benessere al primo posto.

Pasteo vi saluta e vi augura good run

domenica 21 settembre 2014

5^ marcia di Villa Cappello

Stamattina a Cartigliano (Vi): si è svolta la 5^ edizione della marcia di Villa Cappello gara inserita sul calendario F.I.A.S.P. che prevedeva tra gli altri anche un percorso di 27 km che era la distanza che avevo in mente di fare oggi. Le gare F.I.A.S.P. non mi hanno mai entusiasmato eccessivamente! Vuoi per la grande  affluenza di camminatori sempre poco propensi a capire che chi corre ha gli stessi diritti di chi cammina e che non si può sempre avere voglia di zigzagare ricevendo pure qualche maledizione! Vuoi anche per il fatto che spesso i percorsi si snodano in zone che non sono sempre idonee per correre. Fatto sta che oggi mi andava di partecipare a questa gara sperando pure in una andatura allegra. Come già anticipato sono stati moltissimi i punti di "intasamento" con i camminatori ma nel percorso di 27 km ho anche potuto godere di lunghi tratti in solitaria. Il tracciato a dirla tutta era anche molto bello tra fornaci, oasi naturalistiche e ville mentre il sole ha spazzato via l' umidità delle prime ore del giorno. I km si sono sommati molto in fretta mentre i tratti sull' argine del Brenta mi hanno un po' appesantito le gambe. I pochi podisti incontrati lungo i 27 km stavano di certo preparando una maratona autunnale mentre le pietraie sulle grave del Brenta non aiutavano di certo chi voleva correre più forte. Negli ultimi metri di gara il passaggio negli impianti sportivi mi ha fatto capire che per Cartigliano lo sport è davvero importante tra campi di calcio, basket e tennis ma ormai le energie erano al lumicino e non vedevo l'ora di arrivare alla fine. Ho concluso i 27 km (+1 iniziale) in 2:10:34 con un passo medio di 4'38''/km e secondo me è un risultato decisamente  positivo. Devo ammettere che la stanchezza è stata molta e che sembra davvero necessaria una settimana di scarico, già prevista tra l' altro e che servirà per rimettere insieme le energie e partire per i nuovi carichi di allenamento.

Pasteo vi saluta e vi augura good run

domenica 14 settembre 2014

33° Giro podistico Internazionale Città di Pordenone

Domenica 14 settembre per Pordenone è stata sicuramente sinonimo di podismo. In centro città infatti è andata di scena la 33^  edizione del Giro podistico Internazionale Città di Pordenone. Nel pomeriggio le gare dei più giovani hanno dipinto di sport la città mentre nella serata grandi nomi erano annunciati già da tempo. Io ho corso la gara dei MASTER 35/40 che era prevista per le 18. Poco prima dello start quattro chiacchiere tra atleti mentre  piazza XX settembre era ormai gremita in ogni suo posto. Lo sparo dello starter e tutti i 90 atleti anni iniziato a correre più veloce possibile. Tre giri cittadini tra una folla di spettatori che hanno regalato emozioni ai partecipanti. Dopo lo sparo dello starter il ritmo si è subito alzato. Il fiato corto e l' impossibilità di parlare mi facevano capire che stavo correndo più veloce del solito! Il primo km ha registrato infatti 3'25''/km ma ero certo che non potevo reggere quel ritmo per molto. Ma al contario ho proseguito evitando crolli psico/fisici e i km successivi sono stati gestiti con grande esperienza. Ho chiuso i 5,4 km in 19'49'' con un passo medio di 3'38''/km, ritmo che per il sottoscritto è senza dubbio un ottimo risultato! Adesso guarderò avanti verso le maratone di Venezia e Firenze senza però dimenticare le esperienze vissute negli ultimi Grand Prix.

Pasteo vi saluta e vi augura good run

Responsabilità

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.

Trevisomarathon

Loading...

Venicemarahon

Loading...

Milanocitymarathon

Loading...

New York city marathon

Loading...

Podismo

Loading...